DirICTo

Network che raggruppa esperti e studiosi, di tutta l’Italia, in materia di Diritto dell’Informatica e di Informatica Giuridica, con il fine di sviluppare attività di studio , ricerca e approfondimento su tematiche di interesse comune per il mondo giuridico e informatico.

Cassazione Sezioni Unite: sì al captatore informatico

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione si sono definitivamente pronunciate sul delicato tema delle intercettazioni di conversazioni o comunicazioni tra presenti (cd. intercettazioni ambientali) eseguite per mezzo dell’installazione di un “captatore informatico” in dispositivi elettronici portatili in uso all’indagato. La questione, già oggetto di approfondimento in un precedente articolo, è stata rimessa alle Sezioni Unite con ordinanza del 10 marzo – 6 aprile 2016, n. 13884.

WORKSHOP – Smau Firenze 2016

160x160

SMAU FIRENZE 2016

  1. Bitcoin e protocolli di Blockchain
    Il seminario verterà sull’analisi del modello matematico e delle ragioni storiche e giuridiche che ne hanno determinato l’evoluzione economica.
  2. Introduzione agli smart contract
    Il seminario verterà sugli sviluppi del protocollo Bitcoin in termini di certificazione via blockchain, smart property e  smart contract.

A cura di Maria Letizia Perugini e Marco Spada.

Invita i tuoi contatti con il nostro invito elettronico che trovi al seguente link

Diritto e ICT: la necessità di una fusione

unicaimpL’intervento si propone di illustrare le attività del laboratorio ICT4Law&Forensics (Laboratorio di “Diritto dell’Informatica” e “Informatica Forense”) basato presso il Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica. In particolare, sarà affrontata la tematica della fusione, necessaria anche per il mondo imprenditoriale, tra la scienza giuridica e le tecnologie informatiche e telematiche.

Incontro: “I GIOVANI E I RISCHI DEL WEB”

L’Associazione culturale l’Albero organizza un incontro informativo dal titolo “I GIOVANI E I RISCHI DEL WEB” che si terrà venerdì 10 giugno 2016 dalle 16.30 alle 19.30 presso la Sala convegni del Lazzaretto di Cagliari.

Internet e reti sociali esercitano sugli adolescenti una forte attrazione. Attraverso i mezzi digitali si possono soddisfare diversi bisogni, come la voglia di avventura, il riconoscimento e il successo. L’utilizzo esagerato di Internet può però portare alla dipendenza patologica. I giovani, sopratutto gli adolescenti, rientrano nella categoria a rischio: per i ragazzi con angosce sociali, depressi o che hanno una scarsa opinione di sé, il pericolo di sviluppare una dipendenza da giochi di ruolo online e dalle piattaforme di comunicazione come le reti sociali e le chat è maggiore; con i giochi e in Internet i problemi emozionali sembrano più facili da superare: la loro particolarità è quella di permettere la creazione di comunità in cui si possono vivere amicizie e provare sicurezza – il che non è sempre facile da realizzare nella vita reale. Anche nel gioco si può soddisfare in modo istantaneo il bisogno di successo e di riconoscimento, ad esempio conseguendo un punteggio alto.

Protezione dei dati personali: L’Unione Europea vara il pacchetto “Protection Data”

Dopo quattro anni di intensi dibattiti spesso contrastanti è tato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, il regolamento sulla protezione dei dati “GDPR”, ossia EU
General Data Protection Regulation, contenente i testi del Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, della Direttiva “LEPD” (Law Enforcement Protection Data) che regola i trattamenti di dati personali nei settori di prevenzione, contrasto e repressione dei crimini e della Direttiva sull’uso dei dati del codice di prenotazione PNR.